Lo sgombero Nimby

Ieri mattina, mi sveglio apro la finestra e sotto casa mia ci sono decine di blindati, pullman e cellulari di polizia, carabinieri e guardia di finanza. Che cazzo succede? Scendo, e il fulcro dell’azione è 50 metri più in là. Vicino casa mia (quella in cui sono provvisoriamente ospite ormai da mesi) c’è un comprensorio occupato da ormai molti anni da centinaia di immigrati senza casa, e li stanno sgomberando.

Read more »

Libertà dalla Cina?

La Cina non è certo la casa delle libertà (con la minuscola). La censura del governo è rigida, soprattutto per quanto riguarda la rete. Però non si tratta dell’unico diritto in pericolo. Anche dal democratico occidente arrivano minacce pericolose. E la Cina, invece, potrebbe rivelarsi un’oasi di libertà, grazie a Godson, il processore che sfiderà Palladium.

Read more »

Krrish

La stessa amica di qualche post fa organizza un’altra proiezione gratuita. Stavolta si tratta di cinema indiano nel grande cortile di un Istituto Tecnico Industriale. La sera, solo posti in piedi: l’arena è affollata, e molti immigrati della zona vengono a vedere Krrish, il Superman indiano. In realtà, è anche un po’ Tarzan e un po’ Tony Manero. E tanti altri ancora.

Read more »

Dalia nera

Presentato a Venezia, Dalia Nera di Brian De Palma è tratto da un romanzo di James Ellroy, autore di lunga carriera e di grandi vendite, come L.A. confidential o American Tabloid. Di recente, nonostante sia sempre stato uno scrittore di bestseller polizieschi, è diventato uno scrittore cult per il pubblico giovane e vagamente no global anche grazie ai tanti autori che al suo stile narrativo si sono ispirati.
Read more »

Il figli di Erode

In quest’ultima settimana, sono state pubblicate due ricerche scientifiche che apparentemente non c’entrano niente. E invece. Una, pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences, afferma che i retrovirus endogeni (ERV), che ognuno di noi porta nel proprio Dna, non sono dannosi ma anzi aiutano il corretto sviluppo del feto. L’altra, da Nature, dimostra che Homo e Neanderthal convissero. Guarda caso, si tratta proprio di quanto sostengono i due personaggi principali di un romanzo di fantascienza pubblicato nel 2003 da Greg Bear, I figli di Erode. Ora: che un romanzo anticipi una scoperta succede. Ma prevederne due simultanee in un colpo solo è un record. Detto questo, il romanzo di Bear vale la lettura, e pare che l’episodio precedente, Il risveglio di Erode, sia pure meglio.

Una testa un farmaco

E’ l’ultima novità del marketing delle case farmaceutiche. Si chiama farmacogenomica, e promette medicine personalizzate sulla base del profilo genetico individuale. Ad ognuno il suo farmaco, anche se non ti serve. Fa un po’ schifo? Già, ma la propaganda è già all’opera, per mostrare il lato buono della farmacogenomica: l’ultima trovata si chiama PgENI.

Read more »

Brogli Made in USA

In Arizona ci si scanna per una legge considerata liberticida: impone infatti agli elettori di presentarsi al seggio elettorale muniti di carta di identità. Finora, la scheda elettorale poteva essere imbucata da chiunque, e chiunque poteva presentarsi al seggio varie volte al giorno con schede altrui. Il diritto di voto rimane spesso sulla carta, persino negli USA: a forza di esportare democrazia all’estero, non gliene è rimasta molta a casa.

Read more »

Senza filtro

Apro la mail, e come al solito mi ha scritto un sacco di gente. Si prendono cura di me, mi segnalano le offerte su Viagra e Cialis: la prima cosa che mi viene in mente è “come fanno a saperlo?”. Poi cancello. Oggi ho ricevuto uno spam un po’ diverso.

Read more »

C’eravamo tanto armati

Sulla prima pagina del manifesto di sabato scorso: durissima resistenza islamica in Afghanistan, Rossana Rossanda fa un bilancio positivo dell’era di Mao, il direttore del giornale intervista Pietro Ingrao. Poteva essere una prima pagina, chessò, del 1978: quando Bin Laden resisteva all’occupazione sovietica, Mao era appena morto, Ingrao era presidente della Camera. E’ la realtà che va all’indietro, o è il manifesto che si muove come i gamberi (rossi)? E intanto, proprio oggi sono passati 5 anni dall’Undicisettembre. Si era detto “nulla sarà più come prima”. Già.

Risanatorio Italia

L’Europa dei popoli

Abusi in famiglia

L’Italia agli italiani

Homo Ryan

Come sono cambiati i tempi. Oggi vai a Londra con 0.99 euro + tasse aeroportuali, in un’ora di aereo. Ma l’uomo ha provato ad andare nell’attuale Inghilterra almeno sette volte nella Preistoria, ed è riuscito a rimanerci solo all’ottavo tentativo. La prima volta, per quanto ne sappiamo, ci ha provato settecentomila anni fa. Gli è andata bene solo 12mila anni fa.
Read more »

In giardino

Flexybar

Giovanni ci parla, con le piante. in da quando era piccolo ha sempre avuto un rapporto privilegiato con la flora. Dopo la laurea in agraria a Bergamo, non aveva trovato lavoro nel suo “ramo”. Era passato da un “lavoretto” a un altro, finché non aveva trovato impiego alla Blue Garden, ditta di giardinaggio rinomata in tutta Italia. Una settimana prima delllo scandalo era partito per Losanna: nei dintorni, per la precisione, dove si trovava la villa del famosissimo Berio Flavione, manager della Star Car, multinazionale dei trattori.

Continua

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.