Se telefonando

La guerra si fa anche al telefono, in Medio Oriente. Ad esempio: con la guerra e i missili di Hezbollah, qualcuno ha fiutato l’affare: perchè usare ancora le sirene, le campane o le radio per dare l’allarme prima dei bombardamenti? La Cellact, azienda israeliana, ha deciso di fornire un servizio di allerta via SMS. Un messaggino e tac, giù nel rifugio, come riporta Punto Informatico. Ma siccome il governo israeliano non vuole che si dica che tratta male i Palestinesi, un servizio molto simile lo offrono anche a Gaza, e lì è addirittura gratuito. Sembra che lì sia l’esercito a telefonare direttamente, per dire: ciao, hai un’ora per lasciare la tua casa, stiamo per distruggerla. E poi succede davvero. Se non ci sei, ti lascia un messaggio in segreteria. Questa invece la racconta il Cric.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: